a Castelluccio torna il silenzio

È stata un’estate straordinaria per i Piani di Castelluccio di Norcia, il meraviglioso luogo ormai diventato conosciutissimo e, data la sua favolosa bellezza, anche frequentatissimo. Tutti vogliono essere qui per la famosa “fiorita” cioè il periodo fra giugno e luglio in cui i pascoli e i prati fioriscono. Fiordalisi, margherite, papaveri, nontiscordardime… colorano in modo quasi incredibile i campi, disegnando splendide geometrie quasi di tutti i colori.

piani copiaFotografi professionisti, dilettanti e anche proprio persone qualunque (ormai persino con il telefonino) cercano di portarsi a casa un po’ di quella bellezza con una foto. Così quest’anno ad un certo punto non si riusciva nemmeno a parcheggiare… il che per un posto come questo, un pianoro di sette chilometri di lunghezza, sembra una invenzione.  Chiasso, rombo di motori, schiamazzi, campi coltivati calpestati, proteste degli agricoltori… insomma tutti i guai dei posti invasi dalla folla.

2-dalla forca di Gualdo. copia

il Piano perduto dalla Forca di Gualdo

Tutto finito: ieri Castelluccio era silenzioso, poca gente in giro, pochissime auto, e soprattutto silenzio.  Secondo me un luogo così bello lo è anche senza la veste variopinta dell’estate anzi:  l’atmosfera autunnale dona molto a questo luogo che in fondo  per sua natura appartiene alle greggi, ai pastori, ai camminatori, ai cercatori di funghi…

Una mia piccola galleria dell’aspetto dei Piani e dei suoi abitanti in questo inizio di autunno.

gregge copiaDSCN2184** copiacavalli3 copiacavalli copiae non è detto che non ci siano più i fiori… sono solo più modesti e meno appariscenti, ma anche questi sono fiordalisi.fiord. copia

 

 

 

 

a Castelluccio torna il silenzioultima modifica: 2015-10-04T17:26:19+00:00da scanfesca

Questo elemento è stato repostato da

  • Avatar di roomford

2 pensieri su “a Castelluccio torna il silenzio

  1. Hai colto tutto……….il silenzio……..che non si trova mai!
    Peccato la folla …..ma ne facciamo parte anche noi.
    Bellissime foto. Invidio il fatto che Tu ci possa essere stato in questi giorni.
    Franco

    • caro Franco, grazie del commento e a propositio della tua “invidia” devo dire che io abito nelle Marche e con qualche ora a disposizione posso andare, guardare, tornare così posso scegliere quando farlo e tutte le volte che voglio. Sono sicura che anche dalle tue parti ci sono posti magnifici anche se, lo ammetto, Castelluccio è speciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*