sosta lungo la Via Francigena

Ad Acquapendente arriviamo un po’ tardi e c’è giusto in tempo per trovare una stanza e andare a dormire. Alla mattina uno strano rumore mi sorprende al risveglio… un rumore di acqua che scorre. Dalla finestra dell’albergo ecco cosa vedo:

DSCN4435una fontana davvero monumentale, una fontana che è anche una piazza e che hanno decorato come un giardino.

È così bella che mi incuriosisce la sua storia e con ragione.

Schermata 2015-08-20 alle 08.09.55

SONY DSC

la fonte senza i fiori, qualche anno fa

Intanto è una fonte antichissima, si chiama Fonte del Rigombo e il nome così strano sembra provenga dal latino “recumbere” riposare, sostare e questo indica che già nell’antichità era usata da uomini e animali. Infatti la strada che la fiancheggia è l’antica Francigena dove anche oggi si vedono passare moderni pellegrini…

acquapendente_brencileonardo_08

una foto dell’inizio del secolo della fontana del Rigombo con i suoi “clienti”

Nell’800, quando ancora era utile a uomini e animali, la restaurarono decorandola con arcate e mascheroni. Oggi la tengono, giustamente, come un monumento  e anche come un giardino, tutta pulita e fiorita. Per fortuna a volte capita che invece di buttare tutto e farci sopra un condominio si porti rispetto a un luogo in nome delle soste, del riposo, del sollievo e del ristoro che ha offerto nei secoli

DSCN4445

cartello segnaletico d’epoca presso la porta della città di Acquapendente…

 

sosta lungo la Via Francigenaultima modifica: 2015-08-20T10:40:03+00:00da scanfesca
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*